Benedetti infortuni – Genesi, segreti e ascesa di un gioiellino: la favola William

Benedetti infortuni – Genesi, segreti e ascesa di un gioiellino: la favola William

E’ scoppiato il caso William in casa Internacional. In scadenza di contratto a giugno 2018, il 21enne non ha accettato il rinnovo e si sta allenando a parte in questo precampionato. Nonostante la retrecessione, il terzino destro è stato uno dei migliori calciatori dello scorso ‘Brasileirão’, guadagnando molti consensi, non solo in patria.

Come spesso accade in Brasile, William de Asevedo Furtado rappresenta un mix micidiale di tecnica e velocità, ma guardandolo giocare basta pochissimo per fiutare in lui qualcosa di diverso. Nato come centrocampista, il furetto di Pelotas conserva ancora quella visione di gioco e dedizione tattica tipica del suo antico ruolo. La sua facilità di calcio viene spesso sfruttata anche nei calci da fermo e si è rivelata un’arma vincente per mandare in rete i propri compagni. Per quanto concerne la fase difensiva, a differenza di altri omologhi, si fa apprezzare per un buon senso della posizione e per la capcità di scegliere molto spesso bene i tempi dell’intervento.

La sua ascesa coincide con un momento molto sfortunato per l’Inter. Nel marzo del 2015, in seguito agli infortuni di Léo e Claudio Winck fu promosso in prima squadra e divenne subito titolare nel campionato ‘gaucho’, guadagnandosi la convocazione per gli ottavi di finale di Copa Libertadores e il rinnovo contrattuale. Da allora, non ha più perso il posto da titolare, collezionando 98 gare in poco più di un anno e mezzo. Un biglietto da visita importante, che gli agenti del calciatore hanno già esibito in Europa.

Tra le molte squadre interessate a William, quella che si è mossa in maniera più concreta è stata il Wolfsburg, che ha già offerto 3 milioni di euro. L’Internacional ha risposto ‘no, grazie’ e non si siederà nuovamente al tavolo delle trattative fin quando la posta in palio non salirà almeno a 4,5 milioni di euro. Una cifra accessibile ai club italiani che ad oggi, imbrigliati anche dalle asfissianti norme sugli extracomunitari, non hanno ancora manifestato in maniera ufficiale il proprio interessamento per questo ragazzo monitorato da vicino in diverse occasioni.

Leave a Reply