Dal bilanciere alla Libertadores: Jair Ventura e il miracolo Botafogo

Dal bilanciere alla Libertadores: Jair Ventura e il miracolo Botafogo

Non solo giovani promesse e grandi calciatori, il ‘Brasileirao 2016’ ha lanciato nel calcio che conta anche un allenatore giovanissimo. Nato a Rio il 19 marzo del 1979 – solamente cinque mesi prima di chi scrive – Jair Ventura è il classico esempio di calciatore scarsino con le stimmate del grande coach. Dopo una carriera non certo esaltante, Jair decise di appendere gli scarpini al chiodo a 26 anni. Era il 2006 e nella sua mente piena di dubbi e di incertezze forse albergava anche l’idea di farla finita con il mondo del calcio in generale. Nel 2008 arrivò però la chiamata del Botafogo, che gli affidò il curioso incarico di quarto preparatore fisico. Un ruolo marginale, che il più delle volte si riduceva ad assistente dei giocatori negli esercizi in palestra, il classico amico che ti regge il bilanciere mentre fai esercizi e poco più..

Nessuno avrebbe mai immaginato che di lì a 8 anni, quel ragazzo sarebbe stato nominato ‘Allenatore rivelazione del 2016’ dalla CBF. Un premio meritatissimo, non c’è dubbio. Dopo svariati anni da assistente tecnico, lo scorso 13 agosto Jair è stato nominato allenatore ‘ad interim’ della prima squadra, ma ci ha messo pochissimo a far cancellare quel fastidioso riferimento ad una soluzione tampone. Il giorno dopo andò a vincere per 1-0 sul campo del San Paolo, dando il ‘la’ ad una clamorosa rimonta del ‘Fogão’, all’epoca in piena lotta retrocessione. Undici vittorie, tre pareggi e cinque sconfitte: è questo il bilancio di Ventura che ha consentito al club di qualificarsi per i preliminari di Coppa Libertadores e a lui di strappare un rinnovo biennale dalla dirigenza. Al suo cospetto si sono inchinati i club più importanti della storia brasiliana. San Paolo, Corinthians, Gremio, Internacional, Atletico Mineiro, Fluminense e Cruzeiro hanno dovuto fare i conti con l’esuberanza del giovane allenatore, atteso ora dalla sfida più importante della sua carriera: i preliminari di Libertadores contro il Colo Colo (2 e 9 febbraio).

Leave a Reply